Riciclo: collant strappati diventano morbidi gioielli :)

 ..Nonostante il caldo che c'è nella mia città si comincia a pensare al "cambio di stagione"..a tal proposito ho rovistato tra i bijoux più "caldi" e morbidi e ho trovato questi.. guardavo il programma Paint Your Life quando un'ospite presentò questa idea: perchè buttare via i collant  strappati(magari quelli non troppo logori *_*) o che non indosseremmo neanche pagate quando possiamo riciclarli e farli diventare dei fantasiosi accessori? L'ospite, di cui non ricordo il nome ahimè, spiega quindi come, da un paio di collant realizza le sue creative e colorate collane in pochi e semplicissimi passi! Ecco a voi la mia applicazione di questa "tecnica" e un breve tutorial su come realizzare questa collana grigio antracite ^_^


Alcune creazioni:


...un esempio di calze colorate diventate una coppia collana-bracciale! Ognuno dei "gioielli" che vedrete in questo post è stato assemblato cucendo ogni "rondella" di collant con del filo di cotone. Alcuni (come i bracciali qui sopra e qui sotto) presentano delle chiusure metalliche, diversamente dalla collana con medaglione colorato qua sopra, e perline interstiziali di vetro/plastica..


Un bracciale sui toni del marrone, con perline tipo conteria rosa antico..


Una collana secondo me molto carina è questa qui sotto, blu con perle tra una rondella e l'altra e chiusura metallica!


Più da vicino potete cogliere la consistenza e il colore della collana



In fin dei conti i primi passi per realizzare accessori come quelli visti sono 3:


1. Recuperate un paio di collant che non usate più e verificate che sia in buone condizioni e...pulito =P
2. ritagliate delle striscioline lunghe quanto volete (fatele abbastanza lunghe, tanto in seguito è possibile accorciarle..un po' più difficile sarebbe prolungarle nel momento in cui creiamo la rondella di collant)
3. prendete la striscia ai due estremi e tendetela il più possibile (senza strapparla!!!): il nylon avrà perso parte della sua elasticità, i rettangolini di collant si saranno allungati e ripiegati verso l'interno secondo la loro lunghezza!

Avete adesso un certo numero di cordoncini; selezionateli in base a quanto grandi volete fare le vostre rondelle e cominciate "a secco" (senza colla) ad arrotolare i collant per avere un'idea del gioiello che volete realizzare...


..una volta pronte distendete la prima striscia, prendete una colla (io ho usato la Pattex contact - Mastice Universale) e stendete un filo sottilissimo (io ne ho messa anche troppa qui in foto) lungo la striscia, lasciate asciugare una ventina di secondi (se avete colle diverse vedete che tempi prevedono)...


...a questo punto partite da un estremo e cominciate ad arrotolare la striscia su se stessa!


Il gioco è praticamente fatto! Adesso spetta a voi completarlo a vostro piacimento..
Costruite il vostro "morbido gioiello" e, solo dopo averlo progettato, iniziate a cucire tutti gli elementi!



SUGGERIMENTO: prima di cucire le rondelle tra di loro ho voluto rivestire una delle due superfici con uno strato di pannolenci, ho fatto questo per un motivo in particolare:
su una delle due superfici si presentavano delle sbavature dovute all'eccessivo quantivativo di colla (non trasparente, bensì giallina) che ho distribuito su alcune delle singole strisce di collant e perciò ho voluto coprirle così:


Ho applicato il pannolenci sfruttando il punto festone (il cui tutorial potete trovare qui)


Adesso non rimane che cucire tra loro le rondelle e completare la collana: per abbellirla ho infilato delle perline tucat di vetro color antracite in una serie di fili e in sommità della collana ho realizzato questo semplicissimo gioco:


Le perline hanno così illuminato la collana che altrimenti sarebbe stata, forse, un po' "buia"!


Chiora
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...